Ha vinto Alessandro. Abbiamo vinto tutti!

Arrampicata | Commenti disabilitati su Ha vinto Alessandro. Abbiamo vinto tutti!

“Biciu, ho fatto una brutta qualifica, sono arrivato solo ottavo”.
Alessandro parla così per telefono al suo allenatore Roberto Franzoni, nel pomeriggio di sabato, alla vigilia della finale.
E’ carico, concentrato e allo stesso tempo stupito di trovarsi in un contesto così importante e si rammarica per una qualifica non proprio brillante. Vuole fare bella figura per se stesso e per chi gli sta vicino. Ci crede tantissimo.
Roberto tutte queste cose le sa e per telefono gli dice di stare tranquillo, di guardare avanti e di essere sereno e positivo. “Gli errori si possono sempre fare, non è affatto vero che in una competizione sia vietato sbagliare. Si sbaglia eccome, ma ci si può sempre riprendere. E alla grande. Per cui, tira un respiro profondo, pensa a tutto il lavoro che abbiamo fatto insieme e risolvi i problemi. Credici. Vedrai che le cose gireranno bene”.
E così è stato. Alessandro ha affrontato la finale con l’entusiasmo dei suoi quindici anni ma, allo stesso tempo, con la determinazione e la forza di chi in questo sport ci crede davvero. Ha risolto tre problemi su quattro ed è arrivato in cima al podio. Oro!

Qui al King Rock siamo tutti strafelici: felici per Alessandro, perchè ha saputo mettere in pratica tutti gli insegnamenti e tenere a bada l’eccesso di energia della sua giovane età; felici per gli allenatori Enrico e Biciu, che lo hanno visto crescere seguendolo passo dopo passo e che forse ci hanno creduto più di lui; felici per l’intero gruppo sportivo, perchè la vittoria di uno solo di loro è la vittoria di tutti.
Del giorno della partenza, Roberto “Biciu” Franzoni racconta: “Quando Alessandro è venuto a salutarmi, il venerdì prima della partenza, mi sono emozionato. Ho visto un ragazzo  di quindici anni pieno di sogni e di energia, che però aveva bisogno anche di una parola di incoraggiamento, di una pacca sulla spalla, per avere tutta la carica necessaria.  Per me è una grandissima soddisfazione vedere risultati come questo. Ma soprattutto mi rende felice vederli felici e con la voglia di fare sempre meglio”.
Noi continueremo a fare il tifo per Alessandro e per tutti i nostri piccoli, grandi campioni.

Continueremo a sostenerli, a spronarli e ad aiutarli a rialzarsi quando cadono. In fondo il lavoro di squadra è proprio questo.