Selva di Cadore: camp estivi al via!

Arrampicata, Eventi, Reportage, Trekking | Commenti disabilitati su Selva di Cadore: camp estivi al via!

Si è conclusa la prima di una lunga serie di settimane per i ragazzi in Dolomiti.
Abbandonati zaini e libri per la pausa estiva, i nostri arrampicatori hanno potuto finalmente godersi il meritato premio dalle loro fatiche scolastiche.

Una settimana praticamente perfetta, grazie alle condizioni meteo che hanno regalato tempo sereno e soleggiato, ad eccezione di qualche breve temporale.
Abbiamo impiegato il primo giorno per ambientarci: il primo impatto è stato più che positivo per tutti, complice la suggestiva cornice del tabià dove abbiamo alloggiato, una costruzione completamente ristrutturata, ma che ha conservato intatte le caratteristiche delle costruzioni tipiche del luogo. Abbiamo sistemato le nostre cose, preparato i letti, cucinato la nostra prima cena e stabilito le regole del campo. Per rompere il ghiaccio ed entrare subito nel mood “alpino”, la guida alpina Max Fiocco ha costruito una teleferica per i ragazzi, dove si sono scatenati prima di cena!
Il giorno successivo abbiamo portato i ragazzi a fare un’escursione nelle gallerie del Lagazuoi, un itinerario ad anello ricco di storia, che ha permesso a tutti di vedere i luoghi della Grande Guerra. I ragazzi hanno trovato il posto molto interessante ed hanno dimostrato anche un’ottima gamba, percorrendo l’intero sentiero delle gallerie senza battere ciglio!
Il secondo giorno lo abbiamo dedicato all’arrampicata alle Cinque Torri: la giornata era un po’ coperta, ma fortunatamente il tempo ha retto. I ragazzi si sono divertiti molto, a riprova del fatto che il fascino della roccia è sempre molto forte e la voglia di arrampicare tantissima…soprattutto in Dolomiti! A fine giornata ci siamo lanciati in un match fuori programma a palle di neve, dato che nei dintorni ce n’era ancora un po’. Anche in questo caso, una nota di merito per la gamba, dato che l’avvicinamento era piuttosto impegnativo. E i ragazzi ne avevano abbastanza per rincorrersi!

Ancora un assaggio di storia durante il terzo giorno a Sass de Stria, con una camminata tra le trincee della prima guerra mondiale. Siamo partiti molto presto per evitare il brutto tempo, previsto per il primo pomeriggio. Alle 11.00 eravamo in cima: tanti metri di dislivello, un po’ di fatica all’inizio, ma tutto è stato ripagato da uno scenario mozzafiato e da un inaspettato fuori programma: la presenza di alcuni militari impegnati a cercare resti di guerra, che si sono resi disponibili a raccontare i dettagli delle loro ricerche. Che dire, una giornata davvero interessante, non solo per loro ma anche per noi.
Quarto giorno di arrampicata al Piccolo Lagazuoi, in un paesaggio davvero spettacolare. L’avvicinamento è stato un po’ duro, ma tutti hanno “tenuto botta”! Abbiamo scalato fino al tardo pomeriggio e non è mancata una importante lezione sui nodi: la guida alpina Max Fiocco ha insegnato a tutti il nodo “a orecchio di elefante”, fatto dall’assicuratore quando il compagno è ad un paio di metri da terra, in modo da arrestare un’eventuale caduta. L’attenzione dei ragazzi è stata tantissima e tutti erano molto attenti a farlo prima di far arrampicare i compagni a cui facevano sicura.
Abbiamo trascorso l’ultimo giorno in falesia, a Sass de Beita, al castello di Andraz. I ragazzi avevano ancora parecchia voglia di scalare e hanno arrampicato senza sosta. Sicuramente un’altra settimana avrebbe fatto piacere a tutti!

I temporali hanno fatto capolino occasionalmente nel corso della settimana. Ma in un posto così, Selva di Cadore, il tempo brutto non riesce a togliere spazio alla bellezza di ciò che ci circonda.
Bella anche la vita all’interno del tabià: tutte le regole stabilite all’interno della casa sono state rispettate, così come i compiti assegnati ad ognuno. Per far funzionare la vita in casa, Max ha escogitato un sistema davvero infallibile: assegnare delle “stelline” come punti di merito. Ovviamente, tutti ne hanno collezionate una marea! Se dovessimo dare un voto ai ragazzi, sarebbe senz’altro un 10 e lode per tutti.
Max Fiocco
Angela Galvani

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE FOTO!